Emanuele Enrico Mariani


photoNota Biografica

Emanuele Enrico Mariani  è laureato in Filosofia presso l’Università degli studi di Palermo (2005). Ha conseguito la specializzazione sul Counseling Filosofico a seguito di Master Biennale presso PAIDEIA (Associazione di Studi Etici per il Counseling Filosofico – Palermo). Nel 2011 ha frequentato con successo, presso la Facoltà di Scienze della Formazione dell’Università degli Studi di Firenze, un corso di perfezionamento post lauream sulla Philosophy for Children/For Community, conseguendo da parte del Crif (Centro di Ricerca sull’Indagine Filosofica) il titolo di Teacher. Socio ordinario CRIF e SLSI (Sindacato Libero degli Scrittori Italiani – Roma) ha collaborato con il Periodico Bimestrale “Agrigento Nuove Ipotesi” edito dalla Provincia Ragionale di Agrigento e attualmente collabora con il Blog on-line Suddovest (Agrigento tra le Alpi e le Piramidi), con la rivista di divulgazione filosofica “Multiverso” e con alcune testate giornalistiche.
Insegnante di scuola primaria di ruolo, è vincitore di Dottorato di Ricerca interuniversitario in “Filosofia” presso gli Atenei di Messina, Palermo e Catania in consorzio, dove svolge la propria ricerca sul pensiero del filosofo tedesco Friedrich Nietzsche in collaborazione col il Nietzsche-Forum München e. V. e con il Centre Européen d’Études Zoroastriennes di Bruxelles.Descrizione Kierkegaard e Nietzsche

Il “Cristo e l’Anticristo” è l’opera prima di Emanuele Mariani. Essa è frutto di appassionata ricerca  e di uno studio comparativo di rara e puntuale accuratezza sul concetto di Cristianesimo nel pensiero di  Kierkegaard e di  Nietzsche.

L’autore opera un costante, certosino lavoro di approfondimento per una sempre più puntuale fedeltà nell’interpretazione del pensiero dei due filosofi, avvalendosi di ogni contributo e riflessione ritenuti utili ad evitare qualsivoglia equivoco o strumentale mistificazione.

Il Lettore viene calato in una sorta di dialogo a distanza tra i due pensatori che sembrano confrontarsi al suo cospetto spaziando in un percorso spirituale analitico-introspettivo affascinante e coinvolgente. L’Autore sembra spesso farsi da parte per non esser d’inciampo al dialogo che Kierkegaard e Nietzsche instaurano col lettore che così diventa interlocutore privilegiato proteso anch’egli alla ricerca della più profonda essenza del Cristianesimo autentico.

Il paradosso della fede, questione centrale dell’opera, aleggia ineludibile, pregna ogni pagina e lungi dallo scoraggiare la ragione a darsi le risposte possibili ne esalta in maniera sorprendente le facoltà, sfiorando più volte una spiegazione “logica”.

Uno studio valido, scorrevole, interessante e soprattutto inedito nella forma e nello spirito. Un inno alla consapevole libertà nella fede pur nella inevitabile incertezza assoluta del mistero del trascendente.

Descrizione risonanze impolitiche

Si può approdare ad un tip di società che non abbia in sé le patologie del potere, della sopraffazione e dell’emarginazione, una società trasparente del confronto non concorrenziale, del rispetto e dell’amore condivisibile di tutti coloro che ne fanno parte?
È questa la domanda che pone l’autore. Solo l’uomo con l’uomo è persona, solo tutti i lui-lei in relazione creativa possono formare una comunità che esprima rispetto e al contempo confronto nonché valorizzazione delle differenze. Necessita che i nostri aggregati sociali siano redenti dalla competizione e dalla sopraffazione, figlie dell’ambizione e di uno smodato anelito al successo.
Essere veri, pochi lo possono, e chi può non lo vuole ancora, sosteneva Nietzsche; la Polis, quella con la P maiuscola, piuttosto che cercare il consenso al fine di usare e asservire l’altro alle proprie ambizioni si senta chiamata, in verità, al servizio che libera e non lega, che dà a fede e ragione un motivo in più pur nelle diversità delle idee, delle culture e di genere.

Email: emanuelenricomariani@alice.it

Web Site: www.emanuelemariani.it  

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *